Incentivi solare decreto Fer Italia
Incentivi solare. Novità del Decreto FER 2019-21

Il nuovo decreto FER è stato approvato il 4 Luglio 2019 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 9 Agosto 2019 (n° 186). Introduce alcune significative novità, tra le quali la reintroduzione degli incentivi per il fotovoltaico e , soprattutto, un meccanismo di erogazione dell’incentivo che ha lo scopo di mitigare la spesa stessa a favore della massima diffusione possibile di potenza.

Obiettivi e strategia del Decreto

Il decreto pone un tetto massimo alla spesa totale per incentivi pari a 5,8mld di €. 

Rimangono escluse dal decreto tutte quelle tecnologie per la produzione di energia elettrica da rinnovabili oramai mature sia per diffusione, che per costi: eolico off-shore, impianti a biogas, il geotermico, impianti a biomasse e bioliquidi, oceanica e solare termodinamico.

Richiedi info

Tanto spazio al fotovoltaico: il solare deve ripartire.

Le tariffe incentivanti per il solare partono dai seguenti valori:

• 105€/MWh per impianti tra 1 e 100 kWp;

• 90€/MWh per impianti tra 100kWp e 1MWp;

• 70€/MWh oltre 1MWp di potenza installata.

Per l’eternit è stata dedicata una specifica incentivazione: è stato introdotto un ulteriore sotto-gruppo costituito dagli impianti fotovoltaici i cui moduli sono installati su edifici in sostituzione di coperture in eternit o comunque contenenti amianto. Tali impianti beneficeranno di un premio pari aggiuntivo all’incentivo pari a 12 €/MWh.

Libera la tua azienda dall’amianto ora

Eliminato l’accesso diretto: l’iscrizione ai registri è obbligatoria, meglio non inventarsi esperti.

L’accesso agli incentivi potrà avvenire unicamente mediante iscrizione ai registri e partecipazione alle procedure competitive d’asta.

Diversamente da quanto previsto nel DM 2016, pertanto, il Nuovo DM FER elimina l’accesso diretto per gli impianti di piccola taglia.

L’effetto finale sarà sicuramente quello disincentivare piccole iniziative o operatori non qualificati rimettendo in mano la filiera di gestione a chi il mercato non lo cavalca in modo solamente opportunistico ma contribuisce costantemente alla sua crescita qualificata.

Leggi l'articolo completo